frasi sulla tristezza
La vita in Aforismi

Frasi sulla tristezza: 160 pensieri, aforismi, messaggi e lettere tristi

Una ricca raccolta di riflessioni e frasi sulla tristezza per accoglierla, accettarla e comprenderla

Tristezza, frasi tristi per riflettere

La tristezza è uno stato d’animo complesso e multiforme. In una quotidianità fatta di alti e bassi e innumerevoli difficoltà è più che naturale esperire tristezza e solitudine. Chi di non ha mai sperimentato la tristezza per amore? Chi non è mai stato triste per la perdita di una persona cara? Abbiamo selezionato per voi alcune delle più belle frasi tristi e sulla tristezza. Frasi sulla tristezza d’animo, pensieri tristi e aforismi sulla tristezza da leggere, condividere e dedicare.

Frasi sulla tristezza

La tristezza, come tutte le altre emozioni, è uno stato d’animo di fondamentale importanza. Troppo spesso definita negativa e nociva, in realtà la tristezza rappresenta una parte di noi e quindi dev’essere accettata, accolta e affrontata. In questa raccolta troverete moltissime frasi sulla tristezza e aforismi sulla tristezza utili per comprendere i lati positivi e negativi di questa diffusissima e importante emozione.

Perché quando sono triste mi sento circondato da ogni tipo di tristezza mentre quando sono felice lo sono di una felicità alla volta?
(Fabrizio Caramagna)

Sai, quando si è molto tristi si amano i tramonti.
(Antoine de Saint-Exupéry)

Conosco bene il sentimento di tristezza che ispira la precarietà delle cose, lo provo ogni volta che un fiore appassisce. Ma si tratta di una tristezza senza disperazione.
(Herman Hesse)

Fate attenzione alla tristezza. È un vizio.
(Gustave Flaubert)

Nel petto le sgorgò una tristezza così pura da essere quasi una pace.
(Sylvia Townsend Warner)

I nostri successi più felici sono contaminati dalla tristezza.
(Pierre Corneille)

La tristezza viene dalla solitudine del cuore.
(Charles-Louis de Montesquieu)

La tristezza: un appetito che nessun dolore sazia.
(EM Cioran)

A volte siamo preda di una sensazione di tristezza che non riusciamo a controllare. Intuiamo che l’istante magico di quel giorno è passato e noi non abbiamo fatto niente. Allora la vita nasconde la sua magia e la sua arte.
(Paulo Coelho)

Tra così tante forme di tristezza, che nome ha quella tristezza che ti arriva alle spalle e ti ripiega le ali e ti pianta un ricordo in mezzo alle scapole?
(Fabrizio Caramagna)

Non si può essere profondamente sensibili in questo mondo senza essere molto spesso tristi.
(Erich Fromm)

Oggi la mia anima è triste fino al corpo. Tutto me stesso mi duole: la memoria, gli occhi e le braccia.
(Fernando Pessoa)

Sorridi anche se il tuo sorriso è triste, perché più triste di un sorriso triste c’è la tristezza di non saper sorridere.
(Proverbio Ashanti)

Un’oscura tristezza è in fondo a tutte le felicità umane,
come alla foce di tutti i fiumi è l’acqua amara.
(Gabriele D’Annunzio)

Non si può impedire agli uccelli della tristezza di passare sopra la tua testa, ma si può impedire loro di fare un nido nei capelli.
(Proverbio cinese)

La gioia non ha argomenti; la tristezza ne possiede innumerevoli. Ed è ciò che la rende così terribile e ci impedisce di guarirne.
(Cioran)

La tristezza pura è altrettanto impossibile che la gioia pura.
(Lev Tolstoj)

Interrogo la tristezza e scopro che non ha il dono della parola; eppure, se potesse, sono convinto che pronuncerebbe una parola più dolce della gioia.
(Khalil Gibran)

Ah! veramente non so cosa più triste che non più essere triste!
(Guido Gozzano)

La tristezza è la malinconia che ha perso la speranza.
(Roberto Gervaso)

Bisogna ridere della propria tristezza come ridono gli dèi.
(Ferruccio Masini)

Quando si è tristi bisogna mescolarsi alla folla. La solitudine nutre i pensieri cupi.
(Théophile Gautier)

La tristezza è poesia, tutte le volte che la tristezza è senza ragione.
(Xavier Forneret)

I muri che costruiamo intorno a noi per tenere fuori la tristezza tengono fuori anche la gioia.
(Jim Rohn)

La tristezza del discendere è il prezzo pattuito della gioia del salire.
(Giovanni Papini)

Ogni uomo ha le sue pene segrete che il mondo non conosce, e molto spesso noi chiamiamo un uomo freddo quando è solo triste.
(Henry Wadsworth Longfellow)

Non ci si può difendere dalla tristezza senza difendersi dalla felicità.
(Jonathan Safran Foer)

Quando uno è triste non servono le classifiche, non c’è un tristometro, è inutile dire sto mediamente peggio di te o decisamente meglio di te, si diventa tutti ottusi ed egoisti e la propria tristezza diventa una grande campana in cui ci si chiude, per non ascoltare la tristezza degli altri.
(Stefano Benni)

Non serve a niente una porta chiusa. La tristezza non può uscire e l’allegria non può entrare.
(Luis Sepulveda)

La tristezza spazza via tutte le nostre certezze, creando uno spazio interno di vuoto. Solo in questo vuoto la nostra vera originalità potrà rinascere.
(Raffaele Morelli)

frasi-tristezza
Leggi anche: Immagini e aforismi sulla solitudine: 200 tra pensieri, poesie, e frasi sull’essere soli

Tristezza d’animo: aforismi e frasi tristi sulla vita

Che dire poi della tristezza legata al proprio vissuto? Con il passare degli anni o in periodi delicati della propria esistenza può capitare di essere afflitti da una forte tristezza d’animo. Che ne sarà di noi e del nostro futuro? Quali saranno le conseguenze di questa o quella scelta. Vediamo insieme alcune imperdibili frasi sulla tristezza d’animo. Frasi sulla tristezza che, nascosta in ognuno di noi, viene a trovarci quando meno ce lo aspettiamo.

La tristezza solenne che abita in tutte le grandi cose, sulle vette come nelle grandi vite, nelle notti profonde come nei poemi eterni.
(Fernando Pessoa)

I sorrisi più belli appartengono alle persone più tristi. Sono sorrisi pieni di sogno, umiltà, speranza per un domani migliore.

Mentre la tristezza si giustifica sia col ragionamento sia con l’osservazione, la gioia è basata su niente, partecipa del vaneggiare. Non si può essere gioiosi per il solo fatto di vivere; all’opposto, si è tristi non appena aperti gli occhi.
(Cioran)

La tristezza è sempre in agguato nella nostra vita. Sta a noi accoglierla, lasciare che ci travolga come un’onda del mare e consentirle di tornare ai suoi flutti con la corrente di risacca.

Non c’è a questo mondo grande scoperta o progresso che tenga, fintanto che ci sarà anche un solo bambino triste.
(Albert Einstein)

Aveva il sorriso di un uomo che da anni camuffava tristezza.

Esiste anche questo al mondo, la tristezza di non poter piangere a calde lacrime. È una di quelle cose che non si può spiegare a nessuno, e anche se si potesse, nessuno la capirebbe. La tristezza troppo profonda non può prendere la forma delle lacrime.
(Haruki Murakami)

Non lasciare che la tristezza ti immobilizzi. Fai che la tristezza si trasformi in forza d’animo e motivazione.

Esiste una tristezza che non è possibile consolare né dissipare, la tristezza della vecchiaia che ha coscienza di sé medesima.
(Ivan Tourgueniev)

Lascia che la tristezza entri nella tua casa, ma decidi tu quando è giunto il momento di cacciarla.

L’albero della tristezza, non piantarlo nel tuo cuore. Rileggi ogni mattina il libro della gioia.
(Omar Khayyam)

La tristezza non chiede il permesso per entrare le nostre vite.

Dopo vent’anni di vita ho capito che vale la pena di abitare sulla terra. A venticinque anni ho intuito che la luce e l’ombra sono i lati opposti della medesima cosa, che il luogo illuminato dal sole viene sempre raggiunto dall’ombra. Ecco ciò che penso ora, a trent’anni: più è profonda la gioia più intensa è la tristezza, più è grande il piacere più acuta è anche la sofferenza. Se si tenta di separarli si perde se stessi. Se si prova a disfarsene crolla il mondo.
(Natsume Sōseki)

Non c’è niente di più orribile al mondo della tristezza di un bambino.

È necessaria l’infelicità per capire la gioia, il dubbio per capire la verità, la morte per comprendere la vita. Perciò affronta e abbraccia la tristezza quando viene.
(Madre Teresa di Calcutta)

La tristezza è violenta, prepotente, capricciosa. Non lasciare che si sieda comoda nella tua vita senza che tu possa dire una parola.

La tristezza del mondo assale gli esseri come può, ma ad assalirli sembra che ci riesca quasi sempre.
(Louis-ferdinand Céline)

Se la tristezza entra nella tua vita non scoraggiarti, accoglila come un’occasione di crescita e riflessione.

Osservò la scena e pensò alla vita- e come regolarmente gli succedeva quando pensava alla vita, diventò malinconico. Una tristezza dolce discese in lui. Sentì quanto era vano lottare contro la sorte- era questa la saggezza che i secoli gli avevano tramandato.
(James Joyce)

Arriva all’improvviso e ti travolge con violenza. Non c’è niente che tu possa fare per scacciarla: è la tristezza d’animo che si fa spazio nel tuo cuore.

Esiste anche questo al mondo, la tristezza di non poter piangere a calde lacrime. È una di quelle cose che non si può spiegare a nessuno, e anche se si potesse, nessuno la capirebbe. È una tristezza che non può prendere forma, si accumula quietamente nel cuore come la neve in una notte senza vento.
(Haruki Murakami)

Prendi la tristezza d’animo come una preziosa fonte d’ispirazione per rimboccarti le maniche, asciugare le lacrime e rincorrere il tuo sogno.

La tristezza vola via con le ali del tempo.
(Jean de La Fontaine)

La tristezza è nient’altro che un muro tra due giardini.
(Kahlil Gibran)

La scoperta di nuovi mondi non ti porterà solo felicità e saggezza, ma anche tristezza e paura. Come puoi affrontare la felicità, senza sapere cos’è la tristezza? Come puoi raggiungere la saggezza, senza affrontare le tue paure? Alla fine, la grande sfida della vita consiste nel superare i nostri limiti, spingendoci verso luoghi in cui mai avremmo immaginato di poter arrivare.
(Sergio Bambarén)

frasi depresse
Leggi anche: Frasi e immagini sulla mancanza: 81 pensieri sulla mancanza

La tristezza nel cuore: frasi d’amore tristi per ogni occasione

Tra tutti i tipi di tristezza che colpiscono l’animo umano, una delle più forti e travolgenti è senza dubbio la tristezza d’amore. Da che mondo è mondo, la perdita o l’allontanamento della persona amata causa nell’innamorato scoramento e disperazione che sfociano il più delle volte in un’inconsolabile tristezza. In questa sezione troverete, accuratamente selezionate per voi, alcune tristissime frasi sul mal d’amore. Aforismi tristi e frasi sulla tristezza nel cuore.

Coloro che non amano non hanno mai delle grandi gioie; coloro che amano hanno sovente delle grandi tristezze.
(Jean-Benjamin de Laborde)

Amare qualcuno che ha smesso di amarti: non c’è cosa più triste al mondo.

Non si ama finché non si soffre.
(Etienne Rey)

Offusca la mente, toglie il fiato e fa ribollire il sangue nelle vene, ecco cosa è in grado di fare la tristezza d’amore.

Credo che nel nostro cervello ci sia un luogo riservato alla “tristezza per le storie d’amore finite”, che cresce e si sviluppa con il passare degli anni, costringendoci alla fine a farci piacere, contro la nostra volontà, la musica country.
(Kary Mullis)

Mi hai spezzato il cuore ma ogni singolo, piccolo pezzo del mio cuore infranto batte ancora forte per te.

E all’improvviso ti svegli un mattino
e la sensazione di tristezza con cui sei andato a dormire non c’è più.
Immagini la tua vita senza quella persona
e anziché provare dolore e mancanza
inizi a sorridere
e più pensi a lei
e più il suo volto non ti fa nessun effetto.
(Fabrizio Caramagna)

Da quando sei andata via, hai gettato il mio cuore nello sconforto. La mia anima si nutre solo di rimpianti e tristezza in attesa del tuo ritorno.

L’amore non conosce la sua profondità fino all’ora della separazione.
(Kahlil Gibran)

Cosa ne sarà di me ora che non ho più il tuo amore? La tristezza che nasce dalla tua assenza è un dolore che mi porterò sempre dentro.

L’amore è dolore. Chi non soffre, non ama.
(Vasilij Vasil’evič Rozanov)

Se dovessi misurare il peso che sento nel cuore, non basterebbero cento braccia vigorose per sostenere tutta questa tristezza.

L’amore è un breve piacere, accompagnato da un secolo di dolori.
(François Des Rues)

Chi ha detto che amare significhi soffrire? Il vero amore non ha nulla a che fare con la tristezza e lo scoramento.

Coloro che non amano raramente provano grandi gioie; coloro che amano hanno sovente grandi tristezze.
(Jean-Benjamin de La Borde)

Non c’è niente di più triste di un cuore solo e stanco.

Chi comincia ad amare, deve essere pronto a soffrire.
(Antoine Gombaud)

Cammino da giorni col cuore pesante ripensando ai giorni trascorsi con te. Vago da solo per i sentieri bui della mia tristezza e non ricordo la strada di casa.

A un cuore in pezzi nessuno s’avvicini senza l’alto privilegio di aver sofferto altrettanto.
(Emily Dickinson)

La malinconia è l’unica amica che mi accompagna in questi giorni senza te.

In ogni storia d’amore c’è sempre uno che si annoia e uno che soffre.
(Luciano De Crescenzo)

Voglio stare solo e lasciare che questa tristezza mi pervada. Toccare il fondo, specchiarmi nel mio stesso dolore e cercare le tue braccia.

Il cuore è stato fatto per essere rotto.
(Oscar Wilde)

La tristezza viene dalla solitudine del cuore.
(Montesquieu)

Chiunque abbia mai amato porta una cicatrice.
(Alfred De Musset)

frasi di tristezza
Leggi anche: 113 frasi d’amore tristi, immagini, canzoni e lettere d’amore tristi per lui e lei

Il male del millennio: riflessioni e frasi sulla depressione

La tristezza non ha niente a che vedere con la depressione. Emozione come tutte le altre, la tristezza fa parte della natura umana e, in quanto stato emotivo intrinseco alla nostra natura, va riconosciuta e accettata. La depressione, al contrario, è un disturbo dell’umore che, solo in Italia, colpisce circa tre milioni di persone. Dalla depressione, una volta diagnosticata e curata, si può uscire grazie al supporto clinico di medici, psicologi, e psicoterapeuti. Ecco alcune delle più interessanti frasi sulla depressione. Pensieri e aforismi sulla depressione che ci aiuteranno a comprendere le sensazioni vissute da chi combatte contro questo disturbo del quale è importantissimo parlare.

Soffrire di depressione vuol dire non desiderare più nulla, non avere la forza di cambiare. Ci sentiamo soli anche in mezzo agli altri, che spesso non comprendono la nostra sofferenza. Siamo incapaci di amare e nello stesso tempo abbiamo un disperato bisogno di affetto.
(Romano Battaglia)

Il depresso è solo anche in mezzo agli altri, distaccato da tutto e da tutti. Incapace di amare, si sente inaridito, con un penoso senso di vuoto affettivo.
(Giovanni B. Cassano)

La depressione manifesta se stessa con la mancanza di volontà.
(Richard Brookhiser)

La depressione è difficile da vincere perché è come un gancio al quale ti aggrappi quando ti rendi conto che è l’unica compagnia a non lasciarti sola mai.
(Gianfranco Iovino)

È facile uccidersi senza morire.
(Hanif Kureishi)

La depressione se ne sta accucciata sul mio petto come un lottatore di sumo.
(Sandra Scoppettone)

La mente è la prigione del depresso.
(Mirko Badiale)

La depressione è quando non si riesce più a vivere con se stessi, quando non ci si sopporta più.
(Pino Caruso)

Non c’è nessuno che nasca prevenuto, nevrotico o depresso; per arrivare a tanto bisogna avere un aiuto.
(Michael Crichton)

Sono morta pure io, morta qui dentro, una morte più insopportabile della morte vera che è morte senza sentimento, mentre questa morte qui ti costringe ogni giorno a sentire ogni cosa, a svegliarti, a lavarti, a vestirti, a mangiare e bere, a lavorare.
(Elena Ferrante)

Due cose salvano dalla depressione: la durezza di chi ti ama e la tua voglia di ricominciare!
(Domenico Adonini)

Una persona depressa è ciò che chiamerei un “handicappato dell’affanno”. La depressione è una malattia dell’affanno, dell’energia.
(Jean Vanier)

Depressione è non avere voglia di niente, non desiderare niente, essere incapace di provare piacere e soddisfazione. Una sofferenza morale senza fine.
(Giovanni B. Cassano)

La tristezza è più o meno come la sinusite: con un po’ di pazienza passa. La depressione è come il cancro.
(Barbara Kingsolver)

La depressione non equivale al dolore; il vero depresso ringrazierebbe il cielo se riuscisse a provare dolore. La depressione è l’incapacità di provare emozioni. La depressione è la sensazione di essere morti mentre il corpo è ancora in vita. Non equivale affatto alla pena e al dolore, con i quali anzi non ha niente in comune. Il depresso è incapace di provare gioia, così come è incapace di provare dolore. La depressione è l’assenza di ogni tipo di emozione, è un senso di morte che per il depresso è assolutamente insostenibile. È proprio l’incapacità a provare emozioni che rende la depressione così pesante da sopportare.
(Erich Fromm)

Leggi anche: Frasi sull’autostima e immagini: 115 modi per imparare a credere in se stessi

Nostalgia: frasi di dispiacere e dolore

Spesso ci assale quando siamo lontani dalle persone che amiamo, distanti da casa o, semplicemente quando sentiamo la mancanza di una parte di noi o della nostra vita che non c’è più. È quindi solo questo la nostalgia? Ecco alcune frasi sulla nostalgia, aforismi tristi e frasi un po’ deprimenti utili per studiare questa particolare forma di tristezza.

La nostalgia è la sofferenza provocata dal desiderio inappagato di ritornare.
(Milan Kundera)

È la nostalgia a nutrire la nostra anima, non l’appagamento; e il senso della nostra vita è il cammino, non la meta. Perché ogni risposta è fallace, ogni appagamento ci scivola tra le dita, e la meta non è più tale appena è stata raggiunta.
(Arthur Schnitzler)

La nostalgia è un mare in tempesta al quale è difficile sopravvivere. È la mancanza a farti bere annegare tra le onde della tristezza e trascinarsi sul fondo.

Chi crede in Dio è abitato da una sottile, ma insopprimibile nostalgia. Nostalgia per le promesse che la vita contiene e che essa da sé non realizzerà mai.
(Vito Mancuso)

Se una nostalgia è da coltivare non è per il passato, ma per il futuro.
(Pino Caruso)

Nostalgia è amare qualcuno alla follia, amare persino la sua mancanza.

Diventa sempre più facile, quando si invecchia, annegare nella nostalgia.
(Ted Koppel)

La nostalgia è una di quelle giostre dove nessuno ti viene a prendere. E sulla piattaforma gli animali di legno sono fermi e sorridono.
(Nina Ein)

A volte guardarsi indietro può aiutare a ricordare il cammino percorso, ricordandoci chi siamo. Esercitiamo liberamente la nostalgia.

Nostalgia è, stando lontano dal vicino, stare vicino al lontano.
(Rinaldo Caddeo)

Per mettersi in viaggio c’è bisogno della nostalgia di qualcosa.
(Susanna Tamaro)

Avere troppa nostalgia del tempo passato sottrae energie ai sogni, al futuro.

La nostalgia non è più quella che era una volta.
(Peter De Vries)

Se vuoi costruire una barca, non radunare uomini per tagliare legna, dividere i compiti e impartire ordini, ma insegna loro la nostalgia per il mare vasto e infinito.
(Antoine de Saint-Exupéry)

I giorni più belli della nostra vita sono custoditi nello scrigno della nostalgia, nell’angolo più nascosto del nostro cuore.

La nostalgia è un luogo mobile che appare e scompare sulle carte della fantasia ma sta ben saldo nel cuore di ognuno di noi.
(José Saramago)

Non c’è nostalgia più dolorosa di quella delle cose che non sono mai state!
(Fernando Pessoa)

Profumi, sapori, rumore di passi che conosci a memoria. È la nostalgia di casa la più potente emozione che ci sia.

La nostalgia è il desiderio di non si sa cosa.
(Antoine de Saint-Exupéry)

Diventa sempre più facile, quando si invecchia, annegare nella nostalgia.
(Ted Koppel)

Non bisogna vivere nel passato, ma proteggere i ricordi. Abbracciare la nostalgia, preservare quella splendida sensazione di tristezza mista a pace e malinconia che ci attraversa l’anima.

Ogni nostalgia è una specie di vecchiaia.
(João Guimarães Rosa)

Talvolta noi crediamo di sentire la nostalgia di un luogo lontano, mentre in verità abbiamo nostalgia del tempo che laggiù abbiamo trascorso, quando eravamo più giovani e più freschi. In tal caso il tempo ci inganna, prendendo la maschera dello spazio.
(Arthur Schopenhauer)

Non importa dove la vita ti porterà. Sarai ovunque tu vorrai finché ti terrai stretta la tua nostalgia.

Abbiamo nostalgia del passato anche perché ce lo siamo dimenticati.
(Roberto Gervaso)

Dolore e nostalgia sono pagine di un libro scritto a due mani e riletto da soli.
(Mirko Badiale)

Non c’è distanza tra due cuori finché a unirli vi sarà la nostalgia.

La nostalgia è un veleno.
(Gao Xingjian)

Nostalgia è, stando lontano dal vicino, stare vicino al lontano.
(Rinaldo Caddeo)

Non avevo mai provato quella terribile sensazione di vuoto nel sentire i tuoi passi allontanarsi. È questa forse la nostalgia?

frasi tristi
Leggi anche: Frasi e immagini sulla gelosia: 170 aforismi, poesie e canzoni sulla gelosia in ogni sua forma

Lettere e messaggi tristi da dedicare

Vuoi scrivere una lettera che sappia esprimere tutta la tristezza che senti? Sei alla ricerca di una frase triste che faccia breccia nel cuore di chi ami? O ancora non sai come formulare un messaggio della buonanotte triste da inviare alla tua lei che ti ha lasciato? Dai un’occhiata a questa raccolta di messaggi tristi originali e lettere tristi dalle quali trarre libera ispirazione.

Caro amore,
Da quando mi hai lasciato la tristezza mi travolge e mi porta via con sé. Lontano da ogni momento felice vissuto insieme, lontano dallo scorrere felice dei nostri giorni. Mi conduce per mano nelle profondità degli abissi del mi dolore. Amore, da quando mi hai lasciato, mi nutro solo di rimpianti e malinconia.

Tutto ciò di cui ho bisogno è il silenzio. Sono stanco di camminare in mezzo alla gente indossando sorrisi di circostanza, maschere fasulle. Non ho fame, né sonno, né voglia di parlare. Voglio starmene da solo e consentire a questa immensa tristezza che sento di farsi pianto e scivolare via dal mio cuore, una volta per tutte.

Non ho mai vissuto qualcosa di simile. Mai prima d’ora questa tristezza prepotente aveva investito la mia anima. È un dolore che mi incatena ai ricordi prendendomi a pugni in pieno viso. Un dolore che soffoca, opprime, violenta. Non mi concede un sorso d’aria. Come fuggire? Non lo farò! Lascerò che questa nostalgia mi consumi poco a poco fino alla fine, per poi tornare libero e felice ai giorni d’amore trascorsi con te

Amore mio,
Che ne sarà di me? Che ne sarà di noi? Continuo a domandarmi che fine faranno i nostri momenti felici, i sogni condivisi lasciati ad aspettare nel cassetto. Senza di te che senso ha vivere? Non riesco a sentire altro nel cuore se non il grande vuoto che hai lasciato andandotene. Sarà questa tristezza a tenermi in vita, nell’attesa eterna del tuo ritorno.

Quando arriva, credimi, non c’è modo di arrestarla. Ti travolge con la sua potenza e cammina lenta dentro te. Si fa spazio tra le dita, sulle braccia, fino a stringerti forte il petto. Ti manca l’aria, stai per soccombere e non c’è niente che tu possa fare per scacciarla e liberarti dalla sua presa malefica. È la tristezza, inarrestabile, che si impossessa del tuo cuore.

Abbraccia la tristezza, lascia che ti pervada e ti attraversi, non cacciarla via! Bagnala delle tue lacrime e vedrai che accogliendola saprai accettarla per riuscire passo dopo passo, a convivere con lei.

Mio caro amore,
da quando non ci sei più sento un peso schiacciarmi il cuore. Vorrei tornare all’ultimo giorno vissuto con te, quando cantammo insieme quella canzone. Chi poteva immaginare che sarebbe stato il nostro ultimo abbraccio? Mi domando come farò a vivere senza poter sentire il suono della tua voce. La dimenticherò? Ti dimenticherò? Sarà questa mia tristezza devastante a tenermi in vita e a mantenere chiaro e luminoso il ricordo che ho di te.

Chissà dove sei, chissà in quale lontano posto nel mondo cammini col tuo passo inconfondibile. Pensi ancora a me, a noi, a quello che eravamo? A volte mi domando come sia accaduto che ci siamo ritrovati a un tratto così distanti. Non mi resta che la mia tristezza a farmi compagnia, e il rimpianto di non aver saputo amare abbastanza.
Buonanotte amore mio.

tristezza
Leggi anche: 40 Lettere d’amore per lui e per lei: le più belle da dedicare in ogni occasione

Poesie sulla tristezza

Fonte d’ispirazione per poeti e letterati di tutti i tempi, la tristezza è uno degli argomenti principe di poesie e componimenti letterari. A quanti di noi è capitato di leggere una poesia triste? La storia in versi di un cuore affranto o di un amore interrotto? Da Pascoli a Neruda, passando attraverso la produzione poetica di Pasolini e Montale, ecco una selezione di splendide poesie sulla tristezza.

Posso scrivere i versi più tristi stanotte.
Io l’ho amata e a volte anche lei mi amava.
In notti come questa io l’ho tenuta tra le braccia.
L’ho baciata tante volte sotto il cielo infinito.
(Pablo Neruda)

Lenta la neve, fiocca, fiocca, fiocca,
senti: una zana dondola pian piano.
Un bimbo piange, il piccol dito in bocca,
canta una vecchia, il mento sulla mano,
La vecchia canta: Intorno al tuo lettino
c’è rose e gigli, tutto un bel giardino.
Nel bel giardino il bimbo s’addormenta.
La neve fiocca lenta, lenta, lenta.
(Giovanni Pascoli, Orfano)

Forse un mattino andando in un’aria di vetro,
arida, rivolgendomi, vedrò compirsi il miracolo:
il nulla alle mie spalle, il vuoto dietro
di me, con un terrore da ubriaco.

Poi, come s’uno schermo, s’accamperanno di gitto
alberi, case, colli per l’inganno consueto.
Ma sarà troppo tardi; ed io me n’andrò zitto
tra gli uomini che non si voltano, col mio segreto.
(Eugenio Montale, Forse un mattino andando in un’aria di vetro)

Senza di te tornavo, come ebbro,
non più capace d’esser solo, a sera
quando le stanche nuvole dileguano
nel buio incerto.
Mille volte son stato così solo
dacché son vivo, e mille uguali sere
m’hanno oscurato agli occhi l’erba, i monti
le campagne, le nuvole.

Solo nel giorno, e poi dentro il silenzio
della fatale sera. Ed ora, ebbro,
torno senza di te, e al mio fianco
c’è solo l’ombra.
E mi sarai lontano mille volte,
e poi, per sempre. Io non so frenare
quest’angoscia che monta dentro al seno;
essere solo.
(Pier Paolo Pasolini, Senza di te tornavo)

Ho sceso, dandoti il braccio, almeno un milione di scale
e ora che non ci sei è il vuoto ad ogni gradino.
Anche così è stato breve il nostro lungo viaggio.
Il mio dura tuttora, nè più mi occorrono
le coincidenze, le prenotazioni,
le trappole, gli scorni di chi crede
che la realtà sia quella che si vede.
Ho sceso milioni di scale dandoti il braccio
non già perché con quattr’occhi forse si vede di più.
Con te le ho scese perché sapevo che di noi due
le sole vere pupille, sebbene tanto offuscate,
erano le tue.
(Eugenio Montale, Ho sceso, dandoti il braccio)

frasi deprimenti
Leggi anche: 100 messaggi di speranza tra frasi, aforismi e citazioni, poesie, canzoni, video e immagini

Tristezza in musica: imperdibili frasi tristi di canzoni

Forma di espressione artistica dal grandissimi potere curativo, la musica è uno dei migliori antidoti contro la tristezza. Se sei alla ricerca di frasi tristi contenute nei testi delle canzoni, frasi da ascoltare quando sei triste o aforismi sulla tristezza tradotti in musica, ecco selezionati per te i versi delle più belle canzoni sulla tristezza.

Sei meglio di ogni giorno triste, dell’amarezza, di ogni lacrima, della guerra con la tristezza. Tu sei il mio cielo.
(Tiziano Ferro, L’amore è una cosa semplice)

Questa sera nel letto metterò, qualche coperta in più perché sennò avrò freddo senza averti sempre, senza averti sempre addosso. E sarà triste lo so, ma la tristezza però si può racchiudere dentro una canzone che canterò.
(Vasco Rossi, Canzone)

Assiomi e teoremi non valgono a niente
Se l’occhio non vede che il cuore non sente più niente
Arrivederci tristezza
Oggi mi godo la mia tenerezza
Perché non durerà.
(Brunori Sas, Arrivederci tristezza)

E correndo mi incontrò lungo le scale
Quasi nulla mi sembrò cambiato in lei
La tristezza poi ci avvolse come miele
Per il tempo scivolato su noi due.
(Francesco Guccini, Incontro)

Lei aveva occhi tristi e beveva
Volteggiava e rideva ma pareva soffrir,
Lui parlava stringeva ballava
Guardava quegli occhi e provava a capir.
E disse son zoppo per amore
La donna mia m’ha spezzato il cuore,
Lei disse il cuore del mio amore
Non batterà mai più.
(Vinicio Capossela, Ultimo amore)

Buongiorno tristezza
Facciamoci ancor oggi compagnia
La strada la sai, è quella ch’era un dì dell’allegria
Buongiorno tristezza
Amica della mia malinconia.
(Claudio Villa, Buongiorno tristezza)

Tristezza
Per favore va via
Tanto tu in casa mia
No, non entrerai mai.
(Tristezza per favore vai via, Ornella Vanoni)

La tristezza vien vissuta come un valore negativo
Mentre invece va vissuta come un valore positivo
Non commettete l’errore di denigrare la tristezza.
(Tristezza, Elio e le storie tese)

Ho incontrato la tristezza e ho fatto finta di non conoscerla.
Mi sono addormentato e avevo per coperta una lunga carezza.
Cosa vuoi che mi importi di quello che dicono gli altri.
Cosa vuoi che mi importi con tutti gli amici che ho.
Cosa vuoi che mi importi di chi è contro di me,
Cosa vuoi che mi importi se dalla mia parte ho te.
(Gino Paoli, Inverno)

Ciao tristezza ciao
Che cosa sei
Che cosa sei
Improvvisamente
Puntuale sempre
Non cambi mai
Vivo e ho riguardo
Di me che sento il tuo venire.
Tristezza ciao che ti aspettavo da quasi due ore
Nel frattempo ho cambiato canale
Il mio letto diventa uno scoglio
Non posso più dormire.
Tu ti butti sul mio cuore stanco
E cominci a non farlo girare
A te piace sentirlo morire
è quasi spento.
(Biagio Antonacci, Ciao tristezza)

Leggi anche: Frasi sull’amore non corrisposto: 100 aforismi, immagini e canzoni da ascoltare

Bellissime immagini sulla tristezza

Come esprimere la propria tristezza se non attraverso splendide immagini originali? Abbiamo raccolto per i nostri lettori una serie di foto e grafiche contenenti frasi di tristezza e aforismi tristi. Una selezione di bellissime immagini pronte per essere salvate e ricondivise o semplicemente consultate di tanto in tanto quando il buon umore per un istante lascia spazio alla malinconia. A seguire, alcuni video con riflessioni e aforismi sulla tristezza.

aforismi sulla depressione
Tristezza: malinconia malata.
(Roberto Gervaso)
che tristezza
I bei tempi di oggi, sono i pensieri tristi di domani.
(Bob Marley)
essere tristi
Spesso è necessario riflettere sul perché siamo allegri; ma sappiamo sempre perché siamo tristi.
(Karl Kraus)
frasi sulla tristezza nel cuore
Non si fa mai consapevolmente una cosa per l’ultima volta senza una certa tristezza nel cuore.
(Thomas De Quincey)
la tristezza nel cuore
Quasi sempre la tristezza non è altro che una forma di stanchezza.
(André Gide)
messaggi tristi
“Va bene così” e lo dicono con gli occhi tristi.
non essere triste
La tristezza durerà per sempre.
(Vincent Van Gogh)
parole tristi
Era così triste che sorrideva con un labbro solo.
(Jules Renard)
persona triste
La vera felicità è qualcosa di molto vicino alla tristezza.
(Charlie Chaplin)
quando sei triste
Tristezza: stanchezza che penetra nell’anima.
Stanchezza: tristezza che penetra nella carne.
(Christian Bobin)

Leggi anche:Tristezza: 95 immagini con frasi tristi e pensieri sulla tristezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.