all'amico
Amicizia

Lettera a un amico: 45 dediche per lui

Non sai come scrivere una lettera per un amico importante? Ecco alcune idee

Per un amico speciale

“Chi trova un amico, trova un tesoro”: questa massima biblica è una grande verità per chiunque abbia la fortuna di poter contare su un migliore amico. Una presenza fondamentale che, anche se fisicamente lontana, sa esserci e merita di essere celebrata e ringraziata nei più svariati modi: che sia una vera e propria lettera ad un migliore amico, una raccolta di frasi per un migliore amico o una dedica per un amico speciale, non dimenticate mai di esserci.

Lettera di ringraziamento ad un amico

Scrivere lettere, nell’era della tecnologia, è sempre più raro, ma scrivere una lettera a un amico è certamente un gesto speciale che non potrà che fargli un immenso piacere. È un modo per dire al proprio migliore amico che si stava pensando proprio a lui e che gli si sta dedicando del tempo prezioso per mettere insieme ricordi, aneddoti, gratitudine e apprezzamento e creare la più bella lettera ad una persona importante. E se volete allegare alla vostra lettera un’immagine o inviare un video di accompagnamento, troverete anche alcune idee per dire un “grazie” sentito per una persona speciale.

Amico mio, mi conosci: sono sempre stata diffidente e poco propensa a stringere amicizie ma, lo sai, con te non ho saputo resistere! I tuoi occhi limpidi mi hanno da subito fatto comprendere che di te mi sarei potuta fidare e che avrei, da subito, messo la mia vita nelle tue mani. Non mi hai mai delusa in niente e questo mi ha legata ancora di più a te e, anche se ogni tanto discutiamo, sappi che ti vorrò bene sempre. Sei il mio migliore amico, adesso e per tutta la vita.

scrivi una lettera
Grazie con tutto il cuore, per tutto quello che hai fatto per me, ma soprattutto grazie perchè mi hai fatto capire che valeva la pena farlo per me!

Caro amico, mi sembra strano scriverti una lettera (in tanti anni non l’ho mai fatto), ma ho pensato che fosse un buon modo per offrirti una traccia indelebile del mio innegabile e inaffondabile affetto. Noi non siamo eterni ma la nostra amicizia è un dono talmente prezioso che merita di essere tramandata ai posteri attraverso questa lettera e alle foto di noi giovani che ho ritrovato, l’altro giorno, e che ho voluto condividere con te. Guarda che sorrisi smaglianti: eravamo pronti a tutto pur di difendere i nostri sogni e, forse, in parte, siamo anche riusciti a proteggerli per arrivare poi ai nostri obiettivi. Siamo stati bravi! Certo, non è stato facile però saperti come costante nella mia vita (e non fare il modesto perché sai bene quanto sei stato importante) è stato come pensare di essere sospesi nel vuoto ma con, in mano, una fune talmente resistente da salvarmi da tutte le potenziali cadute. Ti devo tanto, amico caro, e mi auguro di essere stato, anche io per te, capace di essere la famosa fune. Goditi le foto che ti ho spedito, amico mio. Ti abbraccio!

lettera amico speciale
Grazie per i mille messaggi che ho ricevuto per il mio compleanno: gli anni passano per tutti, ma con degli amici stupendi come voi, invecchiare diventa una gioia…o quasi.

Quante volte mi hai supportato, sostenuto e spalleggiato, amico mio? Quante volte mi hai difeso a spada tratta anche quando, in realtà, sarei stato indifendibile? Ti ricordi? Sei il fratello che ho sempre voluto, quante ne abbiamo combinate insieme! Oggi che siamo cresciuti, le cose sono un tantino cambiate ma sono certo che, se ce ne fosse la possibilità, potremmo tornare a splendere come un tempo… A proposito di splendere: ti ricordi di quella ragazza di cui ti ho parlato qualche tempo fa? Penso proprio di sì, mi hai detto che tutto quell’entusiasmo non l’ho mai avuto per nessuna…beh, amico mio, avevi ragione e c’è una cosa che mi preme domandarti: vuoi essere il mio testimone di nozze?

lettera di ringraziamento ad un amico
La gratitudine è non solo la più grande delle virtù, ma la madre di tutte le altre.

Leggi anche: Poesie sui nonni: 42 dediche commoventi

Lettera di scuse ad un amico

Nella vita, può succedere, talvolta, di commettere dei passi falsi e, anche se non lo si vorrebbe mai, può capitare di ferire le persone che amiamo di più, come, per esempio, un migliore amico. Alcuni malintesi possono essere facilmente risolti con un semplice dialogo e uno schietto confronto, mentre in altri casi, orgoglio permettendo (ma per un amico speciale, l’orgoglio può ragionevolmente essere messo da parte), diventa necessario chiedere scusa all’amico. Come? Scrivere una lettera, può essere un’idea…date un’occhiata qui sotto:

Caro amico mio, il tempo ti ha dato ragione e mi ha fatto comprendere quanto sia stato sciocco, da parte mia, non darti ascolto. Parlavi per il mio bene e io ho scambiato i tuoi buoni propositi con sentimenti meschini di cui, ora lo so bene, non saresti mai capace. Ti chiedo scusa, mi dispiace amico caro, spero tu voglia accettare il mio sincero pentimento e voglia riallacciare i rapporti con me. Se ciò non dovesse capitare, non ti biasimerei ma continuerei, in silenzio, a sentire la tua profonda mancanza. Ti voglio bene.

Caro amico, non ho mai avuto intenzione di mentirti. A distanza di tempo, mi sono reso conto che, specialmente in amicizia, soprattutto se si è amici come noi, la verità è l’unica strada da percorrere, ma ho avuto paura. Paura di veder crollare il tuo castello di sogni di cui eri così felice e fiero, paura di vederti soffrire, paura forse anche del fatto che potessi non credermi… Non per discolparmi ma, rifletti, ti prego, prova a capirmi: io non ho mentito, ho taciuto pensando di farlo per il tuo bene. E di questo ti chiederò scusa a vita, mi dispiace. Non mi aspetto una risposta nell’immediato, ma ti prego, pensa alle mie parole e chiamami.

Amico mio, se ripenso al brutto periodo che ha visto la fine della nostra amicizia, ancora mi manca il fiato. Tu soffrivi e io sottovalutavo il tuo dolore, tu ti confidavi e io, preso dalla mia vita, fingevo di ascoltarti, tu andavi a fondo e io non c’ero come avrei dovuto. Sono stato il peggiore amico che tu potessi trovare e, oggi che non ci sei più, non so darmi pace. Non mi perdonerò mai tutte le mancanze avute nei tuoi confronti e, se ti chiedo scusa, ovunque tu sia, è perché purtroppo non c’è più niente al mondo che io possa fare…

lettera di scuse ad un amico
Mi dispiace.

Leggi anche: Frasi e aforismi per la zia: 141 dediche, immagini e video

Lettera a un amico lontano e lettera ad un amico che parte

Varie vicissitudini (fra cui il lavoro e la famiglia) possono portare a un allontanamento dal proprio migliore amico. All’amico che si è trasferito è possibile comunicare tutta la nostra malinconia.
Al giorno d’oggi, la tecnologia è senz’altro un ottimo mezzo per mantenere vivi i rapporti nonostante la distanza, ma scrivere una lettera ad un amico che parte può essere un ottimo modo per dargli il migliore dei saluti (e invitarlo a tornare presto!).
Una lettera a un amico lontano può, dunque, essere un modo per mantenere vivo un rapporto in cui si è investito tanto e a cui si è creduto ancora di più. Se non sapete da dove iniziare a scrivere una lettera al vostro migliore amico, prendete spunto da qui:

Se me lo avessero raccontato, non ci avrei mai creduto: io e te sempre insieme, nei momenti più spensierati ma anche in quelli che ci hanno spinti a crescere un po’ più in fretta, e adesso? Sono mesi che non ci incontriamo, a volte qualche rapida telefonata o qualche scarno messaggio che riesce solo a intristirmi di più. Forse non è colpa di nessuno, o forse di entrambi. Il lavoro, i figli, le responsabilità anziché unirci e permetterci un costruttivo confronto, ci hanno allontanati. Non abitiamo lontani eppure sembra tutto così complicato… Caro amico mio, immagino la tua espressione stranita di fronte alla mia lettera, ma volevo solo dirti che mi manchi e che vorrei recuperare, sei troppo importante perché io ti lasci andare così. Aspetto una tua risposta (in realtà, spero di più in una tua improvvisata per poterti offrire quella birra che è tanto che non beviamo insieme), ti voglio bene.

Ma come abbiamo potuto lasciare andare un’amicizia come la nostra? Perché abbiamo permesso a uno stupido malinteso di insinuarsi tra di noi? Non mi capacito di questo, non capisco perché non ci siamo seduti a un tavolino per risolvere la questione, magari anche urlando. Mi rendo conto che avrei preferito di gran lunga gli urli a questo silenzio e, invece, maledetto orgoglio, abbiamo smesso di confrontarci e di starci vicino. Io tengo ancora molto alla tua amicizia, caro amico mio, spero tu voglia fare un passo verso di me…

Sono anni che ci ripromettiamo di lasciare le fidanzate a casa e di andare a mangiare una pizza solo noi due, come facevamo ai tempi dell’università prima di fare serata insieme. Insieme, sempre insieme. Poi siamo cresciuti, siamo diventati uomini e, forse, siamo cambiati così tanto da non avere più punti in comune. Ma a te sembra possibile? Ci sono tante cose di me che non sai e che vorrei raccontarti, spero sia reciproco. Ti scrivo perché sono giunto alla conclusione che non voglio più affidarmi al caso, alla speranza di avere orari compatibili e alla voglia di uscire dopo una giornata di lavoro, perciò ti dico che giovedì sera alle 20 sarò davanti alla pizzeria in cui eravamo soliti andare, tanto tempo fa, ad aspettarti. Il mio numero di telefono non è cambiato. A presto, amico mio.

lettera sull'amicizia
Non è la distanza che separa le persone, ma il silenzio.

Caro amico mio, stavo ripensando a quando, poco più che bambini, mi dicesti che tu, da grande, saresti andato via di qua per esplorare e conoscere il mondo. Devo ammettere che, all’epoca, non ti credetti. Eravamo così giovani, sembra ieri…e invece oggi è il gran giorno, il giorno della tua partenza. Non hai mai cambiato idea e devo ammettere che quando, qualche mese fa, mi hai comunicato la tua intenzione di partire, ci sono rimasto male. Mi sono quasi sentito tradito: per caso, la nostra amicizia non ti bastava più? Potevo fare qualcosa per farti restare o, indipendentemente da me, tu avevi già deciso? Poi ho realizzato che, forse, ero io ad essere egoista e a non capire che l’amicizia lega ma non inchioda, unisce ma non costringe. Se questo è il tuo sogno e finalmente lo stai realizzando, da migliore amico non posso far altro che gioire per te e con te (certo, un po’ di magone c’è!). E allora buon viaggio, amico mio, riempiti gli occhi di paesaggi spettacolari e le orecchie di musiche paradisiache, poi torna e regala anche a me qualche frammento di tutto ciò che avrai scoperto. Ti abbraccio forte!

Amico mio, stai per partire e io stento a trattenere le lacrime. No, questa storia non mi va giù e non riesco a gioirne, sento solo un grande vuoto all’idea di averti a così tanti chilometri di distanza. Quando ti ho parlato del mio sgomento, mi hai detto che, grazie alla tecnologia, avremo modo di sentirci e di raccontarci ogni giorno. Si certo, ma per gli abbracci come facciamo? E poi, se dovessi stare male o sentirti solo? Sai quanto io sia ansiosa, mi ci vorrebbero ore su ore per poterti raggiungere…ok dai, ne sto facendo una tragedia, nemmeno tua madre ha reagito così male. Però te lo ha detto di fare attenzione e di tenere bene gli occhi ben aperti, vero?
Ci siamo: stanno per aprire il gate, tra poco vedrò le tue spalle allontanarsi e le tue gambe portarti verso una nuova avventura. Piangerò ancora, lo sappiamo entrambi. Ora smetto di scriverti e corro ad abbracciarti, promettimi soltanto di tornare il prima possibile che già mi manchi immensamente!

Caro amico, ricevo con molto piacere tue notizie. Mi congratulo con te per la nascita del tuo bambino, i figli sono un benedizione, e sono contento che Susan sia una buona moglie capace di farti felice e farti sentire a casa in un Paese straniero. Anche se, ormai, sono talmente tanti anni che manchi da casa che sono certo tu ti sia ambientato divinamente. Il chiosco vi dà sempre di che vivere? Prima o poi verrò a trovarti, magari a Natale potrei abbandonare giacche e maglioni pesanti per venire a festeggiare in maglietta e pantaloncini, con te e la tua bella famiglia, sulla spiaggia! Mi piacerebbe…
Ti abbraccio forte, amico mio, ricorda che anche se preferirei averti più vicino, nutro una profonda ammirazione per te e per il decisivo cambio di rotta che hai dato alla tua vita. In pochi, io per primo, ne avrebbero il coraggio. A presto, grande!

lettera ad un amico che parte
L’estate che fugge è un amico che parte.(Victor Hugo)

Leggi anche: Auguri per una cugina: 112 frasi da dedicare per dire buon compleanno e non solo

Lettera per il mio migliore amico: occasioni speciali

Vi sono occorrenze, come il giorno della laurea del migliore amico o il giorno del suo matrimonio, che sono speciali, in primis per lui, ma anche per chi gli vuol bene. Scrivere una lettera a un amico, in un’occasione di questo tipo, è quasi d’obbligo perché permette di complimentarsi con il migliore amico e permette di dargli dimostrazione di tutto l’orgoglio e la stima nutrita nei suoi confronti.
Ecco qualche spunto su come scrivere una lettera ad un amico per la sua laurea o una lettera commovente a un amico che si sposa:

Caro amico, questo è un giorno che non dimenticherai mai e io sono fiero di potermi stringere a te nei festeggiamenti. In questi ultimi anni, ti ho visto nervoso, stanco ma, spesso, molto soddisfatto per gli ottimi voti ottenuti. Sempre con gli occhi fissi sui libri (ho quasi temuto potessi fare la fine di Leopardi!), hai fatto immensi sacrifici per gratificare te stesso ma, soprattutto, per rendere fieri i tuoi genitori che, con non poche difficoltà, ti hanno dato la grande possibilità di studiare. Sei una grande persona, un amico presente e, come mi diceva l’altro giorno tuo padre, gonfio di orgoglio per te, il figlio ideale. Non cambiare mai, amico mio, punta sempre in alto perché sei destinato al successo.

Gli anni dell’Università sono stati sfavillanti e indimenticabili, quanto ci siamo divertiti. Forse non sempre ci siamo impegnati come avremmo dovuto ma, quel che conta, è che oggi siamo qui a festeggiare la tua tanto sospirata Laurea! Sei stato grande, forse non sai nemmeno tu come hai fatto! Amico mio, ringrazio questi strepitosi anni perché è in ateneo che ti ho incontrato e mi auguro con tutto il cuore di non perderti mai (adesso che sei anche laureato in Legge, poi, è meglio tenerti ancora più stretto…non si sa mai!). Abbi cura di continuare a splendere, proud of you (fiero di te)!

lettera ad un amico
Congratulazioni Dottore, ma adesso offri da bere a tutti, non aspettiamo altro!(Anonimo)

Di te ho sempre ammirato la determinazione: già alle scuole medie, eri l’unico ad avere le idee chiare sul tuo futuro. A volte ti ho preso in giro, troppo inquadrato, ma, spesso, ti ho invidiato (in senso buono, sai quanto ti voglio bene!) per la forte motivazione che hai sempre dimostrato e di cui io sono stato un po’ carente. Oggi festeggi la tua Laurea ma so bene che non smetterai di studiare, ce l’hai nel sangue questa propensione allo studio, e che arriverai ancora più in alto di quanto sognavi da ragazzino. Guardo mio figlio e spero, anche se non ci sono legami di sangue (anche se sei in assoluto il fratello che non ho mai avuto), che un giorno mi possa dare le stesse immense gioie che tu stai dando ai tuoi genitori. Grandioso, te lo ripeterò all’infinito. Congratulazioni, amico mio!

il mio migliore amico
Questa laurea è il tuo lasciapassare per un futuro radioso. Congratulazioni! (Anonimo)

Siamo cresciuti insieme, caro amico mio. Insieme abbiamo vissuto tante avventure, ci siamo divertiti e abbiamo pianto, vittorie e sconfitte. Ricordo con gioia gli anni della scuola e gli allenamenti di calcio e se devo essere onesto, credo che i momenti vissuti senza di te siano veramente pochi. Uniti da sempre senza gelosie e invidie. Mi sei sempre stato accanto insegnandomi il vero significato della parola “amicizia” e quando, qualche mese fa, mi hai chiesto di accompagnarti sull’altare e di essere tuo testimone di nozze, mi hai fatto un regalo immenso. Sarò infinitamente lieto di testimoniare davanti a Dio il vostro amore e enormemente felice di stare al tuo fianco quando sarai emozionato e senza parole di fronte alla tua bella sposa. Ti voglio bene, amico e fratello mio, che tu possa essere sempre così felice.

Stamattina, caro amico mio, ti sei sposato ed io ero accanto a te in questo momento così significativo e solenne. Mi sono emozionato come mai avrei immaginato e vederti con gli occhi umidi di commozione ha contribuito a rendermi consapevole dell’unicità del momento che stavo vivendo. Lo sai, non ho mai creduto nel vincolo del Matrimonio ma oggi tu e la tua dolce metà mi avete fatto ricredere e, chissà, forse un giorno toccherà a te starmi accanto… Vi auguro tutta la felicità del mondo e la famiglia che desiderate, ti voglio bene.

per un amico
Vi auguro con tutto il cuore che nella vostra vita tutto avvenga come nel mondo della matematica: i dolori sottratti, le gioie addizionate, l’amore moltiplicato e diviso per due! Auguri sinceri.

C’era una volta un principe che, dopo mille peripezie, incontrò una bella principessa. I loro sguardi, come per un incantesimo, si incatenarono in un batter di ciglia; le mani unite per percorrere insieme la strada della vita. In una fiorita giornata di primavera decisero di coronare il loro sogno d’amore e, circondati da una soffice nuvola di tulle bianco, promisero davanti a Dio di amarsi per tutta la vita…
Caro amico, questa è la mia favola preferita perché parla di te e del tuo grande amore. Vi auguro una vita piena di gioia, e come si dice?, “e vissero felici e contenti”.

frasi per il migliore amico
Per una vita insieme piena d’amore e serenità. Auguri.

Leggi anche: Buongiorno amici! 132 immagini e video da inviare

Frasi per il mio migliore amico: gli aforismi più belli

Non avete trovato quello che vi soddisfa? Perché non provate a scrivere una lettera personalizzata?Quello inerente l’amicizia è un argomento ampiamente trattato da diverse personalità chiave in campo letterario, scientifico e religioso, più o meno contemporanee, le quali hanno deciso di rendere omaggio a una figura così significativa come il migliore amico.
Alcuni di questi aforismi sono più famosi di altri, ma ognuno di loro può rientrare tra le migliori dediche al migliore amico che ci possono essere utili a scrivere lettere. Ecco dunque alcune frasi bellissime per aiutarvi a scrivere una lettera al vostro amico speciale!

Un vero amico è chi ti prende per la mano e ti tocca il cuore.
(Gabriel García Márquez)

Un amico è uno che sa tutto di te e nonostante questo gli piaci.
(Elbert Hubbard)

Nessun impegno è più importante di un amico che bussa alla porta. Ricordalo quando sei di fretta, insegnalo ai tuoi figli, non lasciare che la tua vita diventi povera di tempo.
(Rita Levi Montalcini)

Una delle più grandi consolazioni di questa vita è l’amicizia e una delle consolazioni dell’amicizia è quell’avere a cui confidare un segreto.
(Alessandro Manzoni, Promessi sposi, capitolo XI)

Trova il tempo di essere amico, è la strada della felicità.
(Madre Teresa)

L’amicizia è certamente il migliore balsamo per le piaghe di un amore deluso.
(Jane Austen)

L’amicizia è la cosa più difficile al mondo da spiegare. Non è qualcosa che si impara a scuola. Se non hai imparato il significato dell’amicizia, non hai davvero imparato niente.
(Muhammad Ali)

Ma quando penso a te, mio caro amico, ciò che era perduto è ritrovato, e ogni dolore ha fine.
(William Shakespeare)

Alcune persone si rifugiano in chiesa, altre nella poesia, io nei miei amici.
(Virginia Woolf)

Nessuno ha amore più grande di questo: dare la vita per i propri amici.
(dal Vangelo secondo Giovanni)

frasi per il migliore amico
Essere onesto può non farti avere tanti amici, ma ti farà avere quelli giusti.(John Lennon)

Leggi anche: Frasi d’amore per lui: 110 modi per dire “Ti amo”
Paola Cittadino

Avatar
Paola Cittadino
Una mamma a tempo pieno con la passione per la scrittura. Amo la letteratura e prediligo i grandi classici, sono appassionata di storia dell'arte e interior design. Attenzione però: sono anche cintura nera di biscotti al burro e pizza fatta in casa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.