frasi d'amore in latino
Amore

Frasi d’amore in latino: 104 tra immagini, aforismi e romantici componimenti

Una carrellata di poesie, aforismi e frasi d’amore in latino per riscoprire le radici di questo antico, travolgente sentimento

Frasi e aforismi in latino sull’amore

Idioma tutt’altro che morto, benché non più parlato correntemente come ai tempi dell’Impero Romano, il latino è una lingua antica, madre di moltissime parole che al giorno d’oggi utilizziamo quotidianamente. Le frasi d’amore in latino vi hanno sempre toccato il cuore? Non c’è da stupirsi! Questa preziosa fonte di etimologie e significati è infatti anche considerata la lingua dell’amore e moltissimi cantori e poeti latini hanno dato vita a versi romantici e ricchi di passione. Abbiamo selezionato per i nostri lettori alcune delle più belle frasi d’amore in latino con relativa traduzione. Da Cicerone a Ovidio, passando attraverso Seneca, Catullo e Virgilio, i più famosi aforismi in latino sull’amore ma anche proverbi, brevi frasi significative, poesie d’amore in latino e detti dai quali trarre ispirazione per frasi ad effetto e dolcissime dediche.

Frasi d’amore in latino

“Rosa, rosae, rosae, rosam, rosa, rosa”, quanti di noi ricordano il latino solo attraverso questa semplice declinazione imparata ai tempi della scuola? Eppure questa splendida lingua è molto, molto di più! Diffusosi grazie alla vastità dell’Impero Romano fino in Europa e nell’Africa Settentrionale, il latino è la lingua della cultura e dell’amore. Sei curioso di scoprire alcune delle più significative frasi d’amore in latino? Ti piacerebbe dedicare una citazione latina alla tua dolce metà? In questa sezione troverete una serie di frasi e aforismi d’amore in latino con traduzione, pensieri celebri o meno conosciuti, belle parole romantiche che potrete citare e utilizzare a vostro piacimento.

Ut tunc te amabam ita etiam nunc te amo.
(Come allora ti amavo, così ora ti amo.)

Odero, si potero; si non, invitus amabo.
(Ti odierò, se potrò; altrimenti ti amerò mio malgrado.)
(Ovidio)

Amore nihil mollius, nihil violentius.
(Niente è più dolce dell’amore, niente è più violento.)

Vinculum amoris est idem velle.
(Il vero vincolo d’amore sta nel volere le stesse cose.)
(Seneca)

Amans quod suspicatur, vigilans somniat.
(I sospetti di un amante sono i sogni di un uomo sveglio.)

Amare nihil aliud est, nisi eum ipsum diligere quem ames, nulla indigentia, nulla utilitate quaesita.
(Amare non è altro che scegliere quello che senti avere a cuore, non per bisogno, né per utilità alcuna.)
(Marco Tullio Cicerone)

Amare et sapere vix deo conceditur.
(A stento dio concede l’amore contemporaneamente alla saggezza.)

Ama tanquam osurus.Oderis tamquam amaturus.
(Ama come se più tardi dovessi odiare. Odia come se più tardi dovessi amare.)
(Marco Tullio Cicerone)

Amans, sicut fax, agitando ardescit magis.
(Un amante è come una fiaccola, più si agita più brucia.)

Amor amara dat.
(L’amore dà amarezze.)
(Tito Maccio Plauto)

Semper Amemus.
(Amiamoci per sempre.)

In Venere semper certat dolor et gaudium.
(Nell’amore c’è sempre lotta tra dolore e piacere.)
(Publilio Siro)

Amare iuveni fructus est, crimen seni.
(Amare è come un frutto per il giovane, un delitto per il vecchio.)
(Publilio Siro)

Amator, quasi piscis, nequam est, nisi recens
(L’amante è come il pesce: è cattivo se non è fresco.)
(Plauto)

Accusare et amare tempore uno/ipsi vix fuit Herculi ferendum.
(Accusare e amare nello stesso tempo avrebbe potuto sopportarlo a malapena Ercole.)
(Petronio)

Felix qui quod amat defendere fortiter audet.
(Beato colui che ha l’ardire di difendere ciò che ama.)
(Ovidio)

Quantum oculis, tantum procul ibit amor.
(L’amore se ne andrà tanto lontano quanto è lontano dagli occhi.)
(Properzio)

Fortis est ut mors dilectio, dura sicut infernus aemulatio.
(L’amore è forte come la morte, tenace come gli inferi è la passione.)
(Cantico dei cantici)

Amor odit inertes.
(L’amore odia gli inerti.)
(Ovidio)

Nec sine te nec tecum vivere possum.
(Non posso vivere con te, né senza di te.)
(Marziale)

frase d'amore in latino
Leggi anche: L’arte e l’amore: 161 frasi, aforismi e immagini per esprimere il nostro amore per l’arte

Frasi in latino sull’amore

“Amor, amoris”: una parola, tanti significati. Amore, affetto, desiderio, passione, ma qual è realmente il significato d’amore? Scrittori e poeti di tutti i tempi si sono dedicati con impegno all’interpretazione di questo ancestrale sentimento, forza motrice di tutte le cose. Ecco, accuratamente selezionate e tradotte per voi, le più belle frasi in latino sull’amore. Una carrellata di preziosi aforismi, proverbi e massime in latino che trattano d’amore analizzando questo antico sentimento in ogni sua più piccola sfaccettatura.

Omnia vincit amor, et nos cedamus amori.
(L’amore vince su tutto e noi cediamo all’amore.)
(Virgilio)

Struit insidias lacrimis cum femina plorat.
(Quando una donna piange sta tendendo una trappola con le sue lacrime.)

Quis legem des amantibus? Maior lex amor est sibi.
(Chi mai può dar leggi agli amanti? L’amore è al di sopra di tutte le leggi.)
(Boezio)

Amor est vitae essentia.
(L’amore è l’essenza della vita.)

Amantium caeca iudicia sunt.
(I giudizi degli amanti sono ciechi.)
(Marco Tullio Cicerone)

Incitamentum amoris musica.
(La musica ha voglia di amare.)

Qui amant ipsi sibi somnia fingunt.
(Gli innamorati si creano da sé i sogni.)
(Virgilio)

Res est solliciti plena timoris amor.
(L’amore è una cosa piena di ansioso timore.)
(Ovidio)

Amans iratus muta mentitur sibi.
(Un amante irritato mente molto anche verso sé stesso.)
(Publilio Siro)

Credula res amor est.
(L’amore è pronto.)
(Ovidio)

Amans iratus multa mentitur.
(Un amante arrabbiato dice a se stesso molte bugie.)
(Publilio Siro)

Amor magnus doctor est.
(L’amore è un grande insegnante.)
(Sant’Agostino)

Militat omnis amans.
(Ogni amante è un soldato.)
(Ovidio)

Amore et melle et felle est fecundissimus.
(L’amore è assai fecondo sia di miele che di fiele.)
(Plauto)

In amore haec omnia insunt vitia: injuria, suspiciones, inimitiae, induciae, bellum, pax rursus.
(Nell’amore ci sono tutti questi mali: torti, sospetti, inimicizie, riconciliazioni, guerre e poi di nuovo la pace.)
(Terenzio)

Amoris vulnus sanat idem qui facit.
(La ferita d’amore la risana chi la fa.)
(Proverbio Latino)

Verus amor nullum novit habere modum.
(Il vero amore non conosce limiti.)
(Sesto Aurelio Properzio)

Amicitia semper prodest, amor et nocet.
(L’amicizia porta sempre beneficio, l’amore può anche ferire.)
(Seneca)

Amantis ius iurandum poenam non habet.
(Il giuramento dell’innamorato non si può punire.)
(Proverbio latino)

Quos amor verus tenuit, tenebit.
(Il vero amore non smetterà mai di legare coloro che ha legato una volta.)
(Lucio Anneo Seneca)

Illi poena datur qui semper amat nec amatur.
(Soffre le pene chi sempre ama e non è amato.)
(Publilio Sirio)

Amor caecus.
(L’amore è cieco.)
(Proverbio latino)

Qui non zelat non amat.
(Chi non è geloso non ama.)
(Sant’Agostino)

Amans quid cupiat scit, quid sapiat non videt.
(Chi ama sa quello che desidera, ma non vede ciò che è saggio.)
(Publilio Sirio)

Moribus et forma conciliandus amor.
(Piacevoli maniere e bell’aspetto conciliano l’amore.)
(Ovidio)

Dicere quae puduit, scribere iussit amor.
(Amore consiglia di scrivere ciò che non osiamo dire a voce.)
(Ovidio)

Amor tussisque non celantur.
(Amore e tosse non possono essere nascosti.)
(Proverbio latino)

Amantium iræ amoris redintegratio est.
(Le liti degli amanti sono il rinnovo dell’amore.)
(Terenzio)

Simulatio amoris pejor odio est.
(L’amore simulato è peggio dell’odio.)
(Plinio il Giovane)

Nisi qui ipse amavit, aegre amantis ingenium inspicit.
(Chi non ha mai amato comprende a stento l’animo di chi ama.)
(Tito Maccio Plauto)

Nullis amor est medicabilis herbis.
(L’amore non può essere curato da nessuna medicina.)
(Ovidio)

Humanum amare est, humanum autem ignoscere est.
(È umano amare, ed è ancor più umano il perdonare.)
(Proverbio)

Amens nemo magis quam male sanus amans.
(Nessuno è più folle di un innamorato folle.)
(Detto medievale)

Non bene, si tollas proelia, durat amor.
(Se all’amore togli le piccole liti, non dura.)
(Ovidio)

frasi d amore in latino
Leggi anche: Frasi e immagini d’amore in inglese: 121 pensieri sull’amore in inglese con traduzione italiana

Catullo: frasi e poesie d’amore in latino

Poeta latino vissuto tra l’87 e il 54 avanti Cristo, Gaio Valerio Catullo è considerato il cantore dell’amore per eccellenza. Dedito alla scrittura e intenzionato a rendere la sua poesia un giocoso “ludus” tra amici, il poeta latino disprezzava la politica e amava scrivere componimenti ricchi di frasi sull’amore, ovviamente in latino. Il poeta, ispirato dalla sua amatissima Lesbia, ha dato vita nel tempo a una ricchissima produzione aforistica e poetica composta di bellissime frasi d’amore in latino, ormai celebri e conosciute in tutto il mondo. Di seguito troverete una raccolta di splendidi componimenti di Catullo in latino e alcune delle sue frasi d’amore più famose.

Odi et amo.
Quare id faciam, fortasse requiris.
Nescio, sed fieri sentio et excrucior.
(Odio e amo.
Come possa fare ciò, forse ti chiedi.
Non lo so, ma sento che accade e mi struggo.)
(Catullo)

Difficile est longum subito deponere amorem.
(È difficile abbandonare subito un amore a lungo amato.)
(Catullo)

Nulli se dicit mulier mea nubere malle
quam mihi, non si se Iuppiter ipse petat.
Dicit: sed mulier cupido quod dicit amanti,
in vento et rapida scribere oportet aqua.
(Che non sarà di nessuno, dice la mia donna: soltanto mia, dovesse tentarla pure Giove.
Dice: ma ciò che donna dice ad un amante,
scrivilo nel vento o in acqua che va rapida.)
(Catullo- Traduzione di Salvatore Quasimodo)

Sed mulier cupido quod dicit amanti,
in vento et rapida scribere oportet aqua.
(Ma ciò che la donna dice all’amante bramoso,
bisogna scriverlo nel vento e nell’acqua che scorre.)
(Catullo)

Vivamus, mea Lesbia, atque amemus,
rumoresque senum severiorum
omnes unius aestimemus assis.
Soles occidere et redire possunt;
nobis cum semel occidit brevis lux,
nox est perpetua una dormienda.
Da mi basia mille, deinde centum,
dein mille altera, dein secunda centum,
deinde usque altera mille, deinde centum;
dein, cum milia multa fecerīmus,
conturbabimus illa, ne sciamus,
aut ne quis malus invidere possit,
cum tantum sciat esse basiorum.
(Viviamo, mia Lesbia, e amiamo,
e ogni mormorio perfido dei vecchi
valga per noi la più vile moneta.
Il giorno può morire e poi risorgere,
ma quando muore il nostro breve giorno,
dormiremo una notte infinita.
Tu dammi mille baci, e quindi cento,
poi dammene altri mille, e quindi cento,
quindi mille ancora, e poi cento.
E quando poi saranno mille e mille,
nasconderemo il loro vero numero,
che non getti il malocchio l’invidioso
per un numero di baci così alto.)
(Catullo)

Nunc te cognovi; quare etsi impensius uror, multo mi tamen es vilior et levior.
(Adesso so chi sei: e pure se la voglia aumenta, sempre di più mi diventi indifferente, flebile.)
(Catullo)

Nulla potest mulier tantum se dicere amatam
vere, quantum a me Lesbia amata mea est.
nulla fides ullo fuit umquam foedere tanta,
quanta in amore tuo ex parte reperta mea est.
(Nessuna donna può dire d’esser stata amata tanto sinceramente,
quanto la mia Lesbia è stata amata da me.
Nessuna fedeltà fu mai tanta in alcun patto,
quanta si è potuta trovare da parte mia nel mio amore per te.)
(Catullo)

Quare iam te cur amplius excrucies?
quin tu animo offirmas atque istinc teque reducis,
et dis invitis desinis esse miser?
difficile est longum subito deponere amorem,
difficile est, verum hoc qua lubet efficias:
una salus haec est, hoc est tibi pervincendum.
(E quindi perché ormai dovresti tormentarti ancora?
Perché tu non ti rinforzi nell’animo e ti togli da questa situazione,
Perché non la smetti di essere infelice contro il volere degli dei?
È difficile troncare improvvisamente un lungo amore,
è difficile, è vero, ma devi farlo in qualsiasi modo:
questa è l’unica salvezza, devi riuscirci.)
(Catullo)

Iucundum, mea vita, mihi proponis amorem
hunc nostrum inter nos perpetuumque fore.
Di magni, facite ut vere promittere possit,
atque id sincere dicat et ex animo,
ut liceat nobis tota perducere vita
aeternum hoc sanctae foedus amicitiae.
(Mi prometti, vita mia, che questo nostro amore
sarà eterno e felice. O grandi dei,
fate che sia vero ciò che promette
e che lo dica dal profondo del cuore;
potremo così mantenere per tutta la vita
questo sacro giuramento d’amore senza fine.)
(Catullo)

Quaeris, quot mihi basiationes
tuae, Lesbia, sint satis superque.
quam magnus numerus Libyssae harenae
laserpiciferis iacet Cyrenis
oraclum Iovis inter aestuosi
et Batti veteris sacrum sepulcrum;
aut quam sidera multa, cum tacet nox,
furtivos hominum vident amores.
(Mi chiedi, Lesbia, quanti tuoi baci
bastino per saziare la mia voglia di te.
Quanti sono i granelli di sabbia africana
che è sparsa in Cirene ricca di silfio,
tra l’oracolo torrido di Giove
e il sacro sepolcro dell’antico Batto;
o quante stelle nella notte silente
spiano gli amori furtivi degli uomini:
questo è il numero di baci
che vuole Catullo, pazzo di te.
Che i curiosi non possono contarli
né una lingua maligna maledirli.)
(Catullo)

Lesbia mi dicit semper male nec tacet umquam
de me: Lesbia me dispeream nisi amat.
quo signo? quia sunt totidem mea: deprecor illam
assidue, verum dispeream nisi amo.
(Lesbia sparla sempre di me, senza respiro
di me: morissi se Lesbia non mi ama.
Lo so, son come lei: la copro ogni giorno
d’insulti, ma morissi se io non l’amo.)
(Catullo)

Miser Catulle, desinas ineptire,
et quod vides perisse perditum ducas.
Fulsere quondam candidi tibi soles,
cum ventitabas quo puella ducebat
amata nobis quantum amabitur nulla.
Ibi illa multa cum iocosa fiebant,
quae tu volebas nec puella nolebat,
fulsere vere candidi tibi soles.
nunc iam illa non vult: tu quoque impotens noli,
nec quae fugit sectare, nec miser vive,
sed obstinata mente perfer, obdura.
Vale puella, iam Catullus obdurat,
nec te requiret nec rogabit invitam.
At tu dolebis, cum rogaberis nulla.
Scelesta, vae te, quae tibi manet vita?
Quis nunc te adibit? Cui videberis bella?
Quem nunc amabis? Cuius esse diceris?
Quem basiabis? Cui labella mordebis?
at tu, Catulle, destinatus obdura.
(Disgraziato di un Catullo, smettila di vaneggiare, e considera perduto ciò che vedi che è perduto.
Risplendettero un tempo luminosi per te i giorni,
quando continuavi a venire nel luogo in cui la fanciulla ti conduceva,
amata da me quanto mai nessuna donna sarà amata.
Si svolgevano lì allora quei molti giochi d’amore,
che tu volevi e la fanciulla non rifiutava.
Davvero risplendettero per te limpidi giorni.
Ora già quella non ti vuole più;
ed anche tu, incapace di dominarti, cessa di volerlo,
e non seguire lei che fugge, e non vivere da disgraziato,
ma resisti ostinatamente, tieni duro.
Addio fanciulla. Ormai Catullo è deciso, e non tornerà a cercarti, non ti vorrà per forza.
Ma tu soffrirai se non sei desiderata.
Sciagurata, guai a te! Quale vita ti resta?
Chi ti cercherà ora? A chi sembrerai bella?
Ora chi amerai? Di chi si dirà che tu sei?
Chi bacerai? A chi morderai le labbra?
Ma tu, Catullo, ostinato, resisti.)
(Catullo)

Passer, deliciae meae puellae,
quicum ludere, quem in sinu tenere,
cui primum digitum dare adpetenti
et acris solet incitare morsus,
cum desiderio meo nitenti
carum nescioquid libet iocari
et solaciolum sui doloris
credo, tum gravis acquiescet ardor
Tecum ludere sicut ipsa possem
et tristis animi levare curas!
(Passero, delizia della mia fanciulla,
col quale è solita giocare, che suole tenere in grembo,
cui suole dare il pollice, mentre lui le vola incontro
e provocare le pungenti beccate,
quando al mio splendente desiderio
piace divertirsi con un non so che di piacevole
e trovare un piccolo conforto al suo dolore,
credo, affinché allora si plachi il suo ardore.
Oh potessi giocare come lei,con te.
e allontanare i tristi affanni dal cuore!)
(Catullo)

frasi in latino sull'amore
Leggi anche: Frasi sull’amore eterno: 70 pensieri sull’amore infinito

Frasi d’amore in latino da tatuare

Antichissimo e padre di tanti modi di dire d’uso comune, il latino per alcuni non è solo un ricordo scolastico. Vi sono infatti moltissimi cultori di questa splendida lingua ricca di fascino, poesia e locuzioni particolari. Versatile e romantico, il latino è inoltre una lingua perfetta per un tatuaggio. Qui di seguito una raccolta di brevi frasi d’amore in latino da tatuare, frasi corte e belle che potranno essere di grande ispirazione per chi avesse il desiderio di imprimere sulla propria pelle un dolce pensiero legato a un momento particolare della vita.

Fide et Amore.
(Per fede e amore.)
(Motto latino)

Deus nos iunxit.
(Dio ci ha unito.)

Si vis amari, ama.
(Se vuoi essere amato, ama.)
(Seneca)

Totus Tuus.
(Tutto tuo.)

Omnia vincit amor.
(L’amore vince su tutto.)
(Virgilio)

Amor caecus est.
(L’amore è cieco.)

Amor gignit amorem.
(Amore genera amore.)
(Proverbio latino)

Semper et in aeternum.
(Sempre e in eterno.)

Amor arma ministrat.
(L’amore procura le armi.)
(Proverbio medievale)

Semper Fidelis.
(Sempre fedele.)

Serva me, servabo te.
(Salvami e io ti salverò.)
(Petronio Arbitro)

Amor aeternus.
(Amore eterno.)

Virtutis radix amor.
(L’amore è la radice della virtù.)
(Proverbio latino)

Tecum.
(Con te.)

Animae duae, animus unus.
(Due vite, un’anima sola.)
(Sidonio Apollinare)

frasi in latino sull amore
Amore vincit omnia.
(L’amore vince su tutto)

Leggi anche: 113 frasi d’amore tristi, immagini, canzoni e lettere d’amore tristi per lui e lei

Poesie e componimenti d’amore in latino

Vuoi formulare una dedica d’amore e ti piacerebbe farlo utilizzando alcune frasi in latino? Sei alla ricerca di aforismi sull’amore in latino? Dai un’occhiata a questi bellissimi componimenti poetici di Tibullo e Ovidio, chissà che non possano aiutarti nel trovare il giusto slancio per dar vita a splendide frasi d’amore, ovviamente… in latino!

Rumor ait crebro nostram peccare puellam:
nun ego me surdis auribus esse velim.
Crimina non haec sunt nostro sine facta dolore:
quid miserum torques, rumor acerbe? Tace.
(Gira voce che la mia fanciulla spesso mi tradisca:
allora vorrei che le mie orecchie fossero sorde.
Queste accuse si diramano non senza mio strazio:
perché tormenti un infelice, o voce severa? Taci.)
(Tibullo)

Ut rediit, simulacra suae petit ille puellae
incumbensque toro dedit oscula: vista tepere est;
admovet os iterum, manibus quoque pectora temptat:
temptatum mollescit ebur positoque rigore
subsidit digitis ceditque, ut Hymettia sole
cera remollescit tractataque pollice multas
flectitur in facies ipsoque fit utilis usu.
Dum stupet et dubie gaudet fallique veretur,
rursus amans rursusque manu sua vota retractat;
corpus erat! saliunt temptatae pollice venae.
Tum vero Paphius plenissima concipit heros
verba, quibus Veneri grates agit, oraque tandem
ore suo non falsa premit; dataque oscula virgo
sensit et erubuit, timidumque at lumina lumen
attollens, pariter cum caelo vidit amantem.
Coniugio, quod fecit, adest dea. Iamque coactis
cornibus in plenum noviens lunaribus orbem,
illa Paphon genuit, de qua tenet insula nomen.
(Rientrato a casa, subito corre a cercare la statua della sua fanciulla,
curvandosi sul letto la bacia: gli pare di avvertire un tepore.
Di nuovo accosta la bocca, e con le mani le accarezza il seno:
l’avorio sotto le dita si ammorbidisce e, perduto il suo gelo,
cede, duttile, alla pressione, come la cera dell’Imetto
al sole torna morbida e, plasmata col pollice, si piega
ad assumere varie forme e più è trattata, più trattabile diventa.
Stupito, felice, ma incerto e timoroso d’ingannarsi,
più e più volte l’innamorato tocca con la mano il suo sogno:
è un corpo vero! Le vene sotto il pollice pulsano.
Allora il giovane di Pafo rivolge a Venere parole
traboccanti di gioia per ringraziarla e, finalmente, con le labbra
preme labbra che non sono più finte. Sente la fanciulla
quei baci, arrossisce e, levando timidamente gli occhi
alla luce, assieme al cielo vede colui che la ama.
La dea assiste alle nozze che ha reso possibili.
E quando per nove volte la falce della luna si è richiusa in un disco pieno,
la sposa genera Pafo, dalla quale l’isola conserva il nome.)
(Ovidio)

frasi in latino amore
Leggi anche: L’amore e il tempo: 100 frasi, aforismi e immagini da condividere

Splendide immagini con frasi d’amore in latino

Per dimostrare che il latino è tutto fuorché una lingua obsoleta, abbiamo deciso di creare e selezionare per voi alcune imperdibili immagini con frasi d’amore in latino. In questa sezione troverete le più belle citazioni e frasi sull’amore, frasi celebri e aforismi in latino accompagnati da bellissime immagini ricche di significato, sentimento e colore. Cosa state aspettando? Lasciatevi travolgere dalla bellezza delle nostre immagini con frasi in latino sull’amore! Saranno perfette per inviare un messaggio frizzante e coloratissimo alla vostra dolce metà.

frasi sull amore in latino
Ut ameris, amabilis esto.
(Chi vuole amore, deve rendersi amabile.)
(Ovidio)
frasi sull'amore in latino
Si vis amari, ama.
(Se vuoi essere amato, ama.)
(Seneca)
frasi in latino d amore
Nihil difficile amanti puto.
(Nulla è difficile per chi ama.)
(Marco Tullio Cicerone)
frasi in latino d amore
Antiquus amor cancer est.
(L’antico amore è come una malattia incancrenita)
(Proverbio)
frasi d'amore in latino con traduzione
Ab imo pectore.
(Dal profondo del cuore.)
(Giulio Cesare)
frasi d amore in latino famose
Improbe amor, quid non mortalia pectora cogis!
(Crudele amore, a che non costringi i cuori dei mortali?)
(Virgilio)
frasi d'amore in latino con traduzione
Amori finem tempus, non animus facit.
(Il tempo e non la volontà pone fine all’amore.)
(Publilio Siro)
frasi d amore in latino celebri
Quod oculus non videt, cor non desiderat.
(Ciò che l’occhio non vede, il cuore non desidera)
(Proverbio)
frasi d amore in latino celebri
Oculi sunt in amore duces.
(In amore gli occhi sono la guida.)
(Properzio)
frasi d amore in latino celebri
Ubi tu gaius ego gaia.
(Dove tu sei felice, lo sarò anch’io.)
(Formula matrimoniale latina)
frasi celebri d amore in latino
Amor, ut lacrima, ab oculo oritur, in pectus cadit.
(L’amore, come la lacrima, nasce dagli occhi e cade nel cuore.)
(Publilio Siro)
frasi amore in latino
Simulatio amoris peior odio est.
(Fingere amore è peggio che odiare.)
(Plinio il Giovane)
frase in latino sull'amore
Amantes amentes.
(Gli amanti sono dei pazzi.)
(Terenzio)
frase d amore in latino con traduzione
Qui pote transferre amorem, pote deponere.
(Chi può passare da un amore all’altro, può facilmente abbandonarlo.)
(Publilio Siro)
frase d amore in latino
Fortis est ut mors dilectio, dura sicut infernus aemulatio.
(L’amore è forte come la morte, la gelosia dura come l’inferno.)
(Proverbio)
aforismi sull amore in latino
Litore quot conchae, tot sunt in amore dolores.
(Quante sono le conchiglie del lido, altrettanti sono in amore i dolori.)
(Ovidio)
aforismi d'amore in latino
Oculi occulte amorem incipiunt, consuetudo perficit.
(Gli occhi cominciano l’opera dell’amore, e la continua vicinanza la completa.)
(Publilio Siro)
aforismi in latino sull amore
Nemo est amator, quisquis non semper amat.
(Nessuno ama, se non ama sempre.)
(Aristotele)
aforismi sull amore in latino
Iuppiter ex alto periuria ridet amantum.
(Giove dall’alto ride degli spergiuri degli amanti.)
(Proverbio)
aforismi in latino sull'amore
Qui nolet fieri desidiosus, amet.
(Chi non vuole diventare inerte, ami)
(Ovidio)

Leggi anche: Buon compleanno amore: 172 frasi, immagini e d’auguri da dedicare alla persona che ami

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.